giovedì, novembre 22, 2012

 

Riccione, sotto sotto… è meglio!


mare davanti al Cigno d'oro



Il mare di Riccione ha una gamma di colori molto cangiante e mutevole a seconda della stagione o della meteo. La limpidità delle acque è al massimo durante una prolungata bonaccia estiva. Allora il mare sarà azzurro intenso con qualche sfumatura verde e ciano. In caso di vento e pioggia il moto ondoso mette in sospensione grandi quantità di sabbia fine ed il mare assume una colorazione tipo caffellatte chiaro o latte macchiato con una guarnizione di panna dovuta alla spuma delle onde.
Per evitare l'erosione del prezioso arenile ogni cittadina balneare di Romagna ha elaborato nel corso degli anni una sua precisa strategia. Scogliere artificiali, ad esempio, sono state poste a difesa del lembo di spiaggia di Misano, Cattolica e Gabicce. Con risultati non sempre positivi, almeno dal lato estetico, ma anche funzionale.


Per capire bene a che cosa mi riferisco, basta cercare su GoogleMaps una vista della spiaggia delle citate località balneari e confrontare visivamente gli effetti della diversa disposizione delle scogliere: orizzontali parallele alla costa o verticali a pettine.
A Riccione non si vedono scogliere. In realtà ci sono, ma formate da una banchina (di sacchi pieni di sabbia) sommersa parallelamente alla costa a circa 400 metri dalla battigia.
Il risultato di tale opera è ottimo rispetto alla protezione dall'erosione. Con un effetto secondario tutt'altro che disprezzabile.
In effetti la barriera sommersa rallenta quei movimenti di sabbia sottomarini che impedivano l'insediamento di flora e di fauna in quella fascia di mare sottocosta, che invece ora, secondo quanto affermano e documentano (nel progetto Mare nascosto) su www.blennius.it, ha prodotto uno scenario subacqueo degno di mari sub-tropicali, talmente è ricco di biodiversità.
Sicchè ora, soprattutto a Riccione, la prossima estate si può avere qualche speranza di utilizzare con piacere pinne ed occhiali per esplorare ed ammirare questa novità naturale, vera oasi sommersa. Sempre che una mareggiata non riproduca il ben noto effetto caffellatte, che intorbida le acque, dappertutto e per vari giorni. Ma là, sotto sotto sappiamo che la vita continua: le fotocamere e telecamere di blennius hanno testimoniato questo bel fenomeno di serena speranza, che potrebbe essere abbinato al brano musicale seguente (di Giovanni Dettori).

Etichette: , , , , ,


Comments:
Does уour blog havе a contасt page?
I'm having trouble locating it but, I'd liκe to shoot you an email.
I've got some recommendations for your blog you might be interested in hearing. Either way, great website and I look forward to seeing it develop over time.

my website - colonic birmingham
 
Ηеllο, I еnjoy reading аll of your post.
I wanted tο wrіte a little сomment to suрρort you.



Look аt my homepagе ... emergency plumbers in birmingham
 
I suggest to write something about Pinocchio…
Possibly?
Thanks.
 
I lοve what you guуs arе up too.
This ѕоrt of clеver ωork and expоsure!

Keep up the gooԁ works guys I've incorporated you guys to my blogroll.

Check out my blog how to get bigger boobs naturally
 
Posta un commento

<< Home



This page is powered by Blogger. Isn't yours?