domenica, aprile 26, 2015

 

La forza del destino a Riccione.






Qualche giorno fa, il 20 aprile, mia mamma avrebbe compiuto 99 anni. Allora mi viene in mente che
se Mussolini non fosse venuto in vacanza a Riccione e non avesse avuto un motoscafo, non avrebbe richiesto alla Regia Marina l'assegnazione d'un motoscafista esperto.
In tal modo mio padre fu trasferito a Riccione verso la fine degli anni '30 ed ebbe l'occasione di conoscere mia madre, andando a ballare una sera alla Taverna Cinese.
Fu così che i miei genitori si conobbero, si fidanzarono, e si sposarono nel 1941, in tempo di guerra.
Nel certificato della mia nascita (l'anno successivo) viene ancora menzionata la mia appartenenza alla razza ariana.
Sono certo che il racconto di questa storia vera sarebbe piaciuto sia a Tonino Guerra che a Lucio Dalla.
Spero invece che, per l'amor di Dio, nessuno segnali la cosa alla signora Boldrini.
D'altra parte ignoro dove sia finito il famoso motoscafo.
In definitiva, mia sorella ed io esistiamo in seguito alla passione motonautica del Duce.


Etichette: , , , , ,




This page is powered by Blogger. Isn't yours?